Domina la domanda estera

Per Amundi l'azionario Usa resta attraente

I rendimenti degli utili azionari sono superiori a quelli delle obbligazioni societarie investment grade e il divario tra dividendi e rendimenti dei Treasury a 10 anni è al livello più elevato dagli anni ‘50

di Virgilio Chelli 16 Dicembre 2020 - 7:00
La prospettiva di un Congresso americano diviso, che dovrebbe essere però confermata dai ballottaggi per il Senato che si terranno in Georgia il 5 gennaio, elimina un potenziale vento contrario per l'economia degli Stati Uniti, vale a dire un aumento delle tasse, che potrebbe essere invece più facilmente deciso da un’amministrazione e un Congresso tutti democratici. Inoltre, con diversi vaccini anti Covid-19 promettenti, l'economia statunitense potrebbe sorprendere al rialzo nel 2021.

BASSO RENDIMENTO DEI TREASURY

Lo evidenzia un commento titolato “Elezioni americane e vaccini anti Covid-19: implicazioni per l'economia e i mercati”, a cura di Kenneth J. Taubes, CIO US Investment Management di Amundi, che stima che il rendimento del titolo del Tesoro USA decennale potrebbe raggiungere l'1,00%-1,25% entro la fine del 2021, con la domanda estera che predomina in un contesto di tassi a lungo termine potenzialmente più elevati. Per questo Taubes ritiene che le azioni continueranno ad essere più interessanti rispetto al reddito fisso, perché gli ultimi rendimenti degli utili sono superiori ai rendimenti delle obbligazioni societarie investment grade e il divario tra i rendimenti da dividendi e il rendimento del Treasury decennale è stato il più elevato dagli anni '50.

POLITICHE AGGRESSIVE LIMITATE

L’esperto di Amundi osserva che un "governo diviso" limiterà le politiche più aggressive dei democratici, tra cui si annoverano, oltre agli aumenti di tasse, il Green New Deal, mentre il potere dell’amministrazione Biden di aumentare la regolamentazione dovrebbe portare una pressione significativa sulle aziende per migliorare i loro profili ESG. Per questo Taubes si aspetta un momentum positivo per gli investimenti ESG.

AZIONARIO PIÙ ATTRAENTE

Per quanto riguarda in particolare i mercati azionari, Amundi ritiene che continueranno ad essere più attraenti del reddito fisso perché i rendimenti degli utili sono superiori a quelli delle obbligazioni societarie investment grade e il divario tra i rendimenti dei dividendi e il rendimento decennale USA è il più ampio dagli anni '50. Taubes ritiene inoltre che la ripresa economica del 2021 debba guidare una rotazione dai titoli "mega-cap growth" verso titoli ciclici growth e i value.

IRRIPIDIMENTO DELLA CURVA

I mercati del reddito fisso potrebbero invece secondo Amundi sostenere perdite a fronte di un irripidimento della curva dei rendimenti, ma il credito societario dovrebbe continuare a godere di spread ridotti e rendimenti positivi nel 2021. I mercati del credito dovrebbero inoltre beneficiare di importanti elementi favorevoli, tra cui la ripresa della crescita economica mondiale e interna, una politica monetaria accomodante e una continua domanda mondiale di rendimento.

EFFETTO FIDUCIA DELLA FED

Nonostante l'attività di acquisto di obbligazioni societarie della Fed negli Stati Uniti sia stata relativamente limitata finora sui bond societari e sugli ETF, secondo Taubes la “presenza" della Fed ha avuto un impatto positivo significativo sulla fiducia degli investitori e sugli spread.
Trending