Interesse sulla Cina

Natixis IM: contesto economico rimane positivo, ma sulle azioni serve maggiore prudenza

Preferiti i titoli ciclici, in particolare finanza ed energia. Buone opportunità di ingresso nel mercato cinese, mentre i titoli quality vivono una fase di sofferenza

di Virgilio Chelli 21 Ottobre 2021 - 5:50
financialounge - news
financialounge - news

Natixis Investment Managers Solutions fa il punto sui mercati dopo un settembre non entusiasmante che ha visto le sorprese economiche positive rallentare, ma con gli utili societari che a ottobre hanno mostrato un trend sempre solido. In questo contesto, Natixis IM ha mantenuto un orientamento rialzista, ma ha ridotto posizionamento di sovrappeso sulle azioni in generale, mantenendo una preferenza a favore dei titoli ciclici. La crescita sostenuta e le valutazioni più basse dovrebbero secondo Natixis favorire settori come finanziario e energia.

PUNTI DI INGRESSO IN CINA DOPO EVERGRANDE


Sono le conclusioni di un commento di James Beaumont e Nuno Teixeira, di Natixis Investment Managers Solutions, che stanno inoltre prestando attenzione al mercato cinese, dove il giro di vite di natura normativa e la vicenda di Evergrande hanno pesato sul mercato, ma potrebbero aprire punti di ingresso interessanti. I due esperti di Natixis rilevano che i timori di inflazione ancora su alti livelli, i dibattiti sul tapering della Fed e il dilemma riguardo sul caso Evergrande hanno generato un incremento della volatilità nelle ultime settimane, con il l’indice VIX che ha superato nuovamente il livello di 20.

AZIONI QUALITY RIMASTE INDIETRO


I principali mercati azionari hanno perso terreno a settembre, fatta eccezione per l’azionario nipponico, con i settori value di nuovo in testa alle classifiche, e in particolare il comparto energetico che sta registrando un andamento molto solido traendo vantaggio dall'aumento dei prezzi dell'energia. Anche il segmento dei finanziari viaggia ad un livello di poco superiore alla parità, ma ha pur sempre sovraperformato il resto del mercato. I titoli quality, che erano tornati in auge durante l'estate, hanno invece vissuto una fase di sofferenza e sono rimasti indietro.

MENO SOPRPRESE POSITIVE MA CONTESTO FAVOREVOLE


Secondo i due esperti di Natixis IM, il contesto economico rimane comunque nel complesso positivo, poiché le campagne di vaccinazione nei mercati in via di sviluppo dovrebbero evitare ulteriori misure di contenimento e la posizione accomodante in materia fiscale e monetaria delle principali banche centrali dovrebbe essere mantenuta. Le sorprese economiche positive hanno rallentato il ritmo, lasciando intendere che di fatto avremmo ormai potuto aver superato il picco di crescita, e si inizia a parlare di timori di stagflazione.

FONDAMENTALI SOCIETARI SEMPRE POSITIVI


Tuttavia, Beaumont e Teixeira ritengono che, nonostante il rallentamento in termini di crescita economica, la traiettoria rimarrà ad un livello elevato e sostenuto, sostenendo così gli asset di rischio. I due esperti di Natixis IM sottolineano che le stime degli utili per il 2021 e il 2022 rimangono elevate e vengono anche costantemente riviste al rialzo. Le valutazioni degli asset sono elevate e i rischi potrebbero pesare sui mercati, ma la forte crescita degli utili dovrebbe continuare a spingere al rialzo con il miglioramento dei ricavi e dei margini su scala globale.
Trending