In vista della Cop26

Mercati emergenti, prosegue l’azione di BlueOrchard per il clima

Il BlueOrchard Sustainable Assets Fund finanzierà progetti infrastrutturali “green” nei mercati emergenti e di frontiera, focalizzandosi su quelli legati a energia rinnovabile, efficienza energetica e trasporti verdi

di Redazione 22 Ottobre 2021 - 12:41
financialounge - news
financialounge - news

Progetti infrastrutturali “green” nei mercati emergenti e di frontiera. Ecco cosa finanzierà il fondo BlueOrchard Sustainable Assets Fund (BOSAF), di BlueOrchard Finance Ltd (BlueOrchard), società specializzata negli investimenti a impatto e parte del Gruppo Schroders. L’intento è quello di generare un impatto in aree dove la domanda di infrastrutture ed energia sta crescendo molto rapidamente.

IL FONDO


BOSAF è focalizzato sulla mitigazione del cambiamento climatico e lo sviluppo economico di lungo termine dei mercati emergenti e di frontiera. Il Fondo fornirà finanziamenti di debito a progetti con un dimostrabile impatto sociale, ambientale ed economico e redimenti attraenti. Le infrastrutture hanno un ruolo essenziale per lo sviluppo sociale ed economico, ma persiste un divario significativo in riferimento al finanziamento di progetti di medie dimensioni nei principali mercati emergenti e di frontiera.

I PROGETTI DA FINANZIARE


Il Fondo si impegnerà a ridurre questo gap, focalizzandosi sugli investimenti in progetti che, pur non essendo di ampie dimensioni, hanno il potenziale per generare un impatto sulle comunità per le generazioni a venire. I target di impatto chiari e misurabili del Fondo sono allineati con gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite.

PRIMO CLOSING


BOSAF sta lanciando il primo closing con il supporto essenziale del Gruppo Schroders e di alcuni investitori europei di primo piano, incluso quello di alcuni investitori del Nord Europa come il Fondo Pensione della Chiesa Evangelico-Luterana della Finlandia e YLE, Fondo Pensione dell'emittente televisiva nazionale finlandese. BOSAF è sottoscrivibile dagli investitori istituzionali in diversi Paesi.

IL TEAM DI GESTIONE


A gestire il Fondo ci sarà un team esperto, che vanta un lungo track record e un network consolidato negli investimenti in infrastrutture sostenibili nel mondo emergente. “Circa il 75% del gap di investimento rispetto agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite è costituito da progetti infrastrutturali essenziali in mercati in crescita”, ha commentato Felix Hermes, Head of Private Equity and Sustainable Infrastructure, BlueOrchard. “Siamo entusiasti di contribuire a colmare questo divario, facendo leva sulla storia ventennale di BlueOrchard come leader nella finanza a impatto nei mercati emergenti. Il forte supporto da parte degli investitori nel Nord Europa in questo progetto è un'ottima notizia”.

COMBATTERE IL CAMBIAMENTO CLIMATICO


“Abbiamo identificato il cambiamento climatico come una delle principali minacce globali e, in qualità di investitori, possiamo contribuire a cambiare il mondo indirizzando i capitali in aree che generano impatti positivi”, ha precisato Carolina Minio-Paluello, Global Head of Product, Solution and Quant, Schroders. “Questo fondo, focalizzato sul finanziamento di debito di progetti che mirano ad avere un impatto sociale, ambientale ed economico, ci permette di raggiungere questo importante obiettivo”.
Trending