La riscossa del made in Italy

Moda, al via oggi a Firenze Pitti Uomo

La storica manifestazione dedicata al menswear, nella splendida cornice di Fortezza da Basso, dà lustro a un settore che vale il 17,5% del comparto tessile-moda italiano

di Annalisa Lospinuso 12 Gennaio 2022 - 10:56
financialounge - news
financialounge - news

Si apre oggi a Firenze, nella splendida cornice di Fortezza da Basso, la 101esima edizione di Pitti Uomo, una delle manifestazioni più attese della moda italiana. Tre giorni dedicati alla moda maschile che anche quest’anno si svolgeranno con una formula ibrida, sia in presenza sia online. Soltanto la moda uomo rappresenta il 17,5% dell’intero tessile-moda italiano. In contemporanea, dall’11 al 13 gennaio, si svolgerà anche Pitti Bimbo.

2022: ANNO DEL RECUPERO


La società organizzatrice Pitti Immagine ha voluto dare un segnale di ripresa, pensando di aprire i battenti ai visitatori, anche se in forma contingentata. La manifestazione, infatti, dà la possibilità alle aziende del made in Italy italiano di incontrare i buyer nazionali e internazionali, anche se quelli asiatici saranno assenti per la situazione sanitaria. Secondo le stime elaborate dal Centro studi di Confindustria moda, il menswear ha chiuso il 2021 con un fatturato in recupero dell’11,9%, a circa 9,1 miliardi. Sono ancora lontani i numeri pre-Covid, ma la ripresa dell’export fa ben sperare che si possano pareggiare nei prossimi due anni. Nel 2021 le stime del Csc indicano un export, che vale il 71,3% del totale, in crescita dell’11,2% a poco più di 6,5 miliardi.

L'IMPATTO DEL COVID SULLA MODA


Il complicarsi della situazione sanitaria ha costretto alcuni nomi storici di Pitti Uomo a ritirare la loro presenza, come Brunello Cucinelli e Ann Demelemeester, che ha però posticipato la partecipazione all’edizione di giugno di Pitti Uomo, nella speranza che la situazione sia più sotto controllo. Tanti gli eventi in programma per l’edizione intitolata “Pitti Reflections” e ispirata allo specchio come tema del doppio, dell’identità e del riconoscersi. La cerimonia inaugurale, rigorosamente a inviti, è prevista per oggi, nella Sala della Scherma della Fortezza da Basso.

PITTI BIMBO


Riflettori puntati anche su Pitti Bimbo: la moda da ragazzi ha archiviato il 2021 con un balzo in avanti, ancor più dell’uomo. Secondo il Centro studi di Confindustria Moda, il turnover settoriale dovrebbe crescere del 14% a 3 miliardi. Rispetto al 2019, il fatturato è in perdita del -2,8% (per l’uomo è del -9,9%).
Trending